La radio non si ferma mai, si evolve di continuo ed ha sempre qualcosa da dire. Lo scorso 26 dicembre è partita una nuova avventura che si chiama Miusify. Si tratta della prima social web radio che spiega il suo intento già nel claimScegli, Condividi, Ascolta. Un progetto originale di cui Cosimo Calicchio, editore e ideatore della radio web, ci svela tutti i dettagli nell’intervista per Consulenza Radiofonica.

Cosimo, da dove nasce la voglia di cominciare questa nuova avventura?

miusify studioHo sempre avuto la radio nel cuore. In questi anni ho avuto tante esperienze lavorative, sia a livello di speaker ma anche per quanto riguarda il mestiere tecnico. L’idea della web radio è nata due anni fa con un progetto ad ampio spettro. È partita prima una start up ed ora non ci fermeremo solo alla web radio. Nell’estate 2021 è in programma l’uscita del primo social network della musica ed altre cose che sveleremo con l’avvio del palinsesto. Siamo partiti a fine dicembre con la messa online della radio e adesso diamo il via a rubriche, musica e programmi.

La particolarità di Miusify è che può essere definita una social web radio, spiegaci perché…

Miusify è il primo esperimento di social web radio, perché è fatta dagli ascoltatori. Nell’era di Spotify ed altre piattaforme, dove ognuno può crearsi la propria playlist e scegliere autonomamente cosa ascoltare, abbiamo trovato un po’ dispersivo proprio il discorso relativo alle playlist organizzate. In questo senso Miusify cercherà di intercettare quante più playlist possibili creare dai suoi radioascoltatori, le caricherà sul sito e darà la possibilità di votarle per poi riascoltarle in determinati giorni e orari. Per questo il claim è Scegli, Condividi e Ascolta. 

In questo modo gli ascoltatori diventano a tutti gli effetti i protagonisti della radio

le playlist di miusifyL’obiettivo è proprio questo, anche perché il palinsesto di Miusify è diviso in tre parti. Ci saranno le playlist friend, rivolte ai semplici ascoltatori, avremo le playlist guest rivolte ai vip, ai personaggi famosi poiché incuriosisce, ad esempio, cosa sta ascoltando un calciatore prima di una partita. Quindi ci saranno le special playlist che prevedono ogni giorno, all’interno di un programma che è musify prime, l’ascolto delle più belle canzoni di film e serie tv, intervallate dall’audio delle migliori scene.

Che tipo di palinsesto propone Miusify?

Il palinsesto è molto variegato, anche se la musica si focalizza soprattutto sul contemporaneo. Ovviamente, nel momento in cui gli ascoltatori andranno a creare le loro playlist avranno libera scelta, ma la musica che suona su Miusify è quella attuale, poca italiana e tanta internazionale. A gennaio c’è il best of, il programma in onda ogni giorno dalle 16 alle 17 che cercherà di condurre per mano gli ascoltatori, spiegare il senso della radio e tutto ciò che man mano organizzeremo. Inoltre, visto che si tratta di una radio molto suonata, nel fine settimana Miusify prende la parola attraverso la voce degli speaker. Ci sarà la possibilità di ascoltare classifiche musicali, dj set e tanto altro. Infine è prevista anche una sorta di laboratorio, perché stiamo cercando di intercettare voci nuove che poi potranno essere inserite all’interno del palinsesto, anche durante la settimana. 

Qual è l’obiettivo che ti sei prefissato con Miusify?

in studioSo che oggi fare radio sul web è complicato, quindi ciò che ci muove è soprattutto la passione. Sono anche amministratore di una società che si occupa di comunicazione e marketing, e quando abbiamo buttato giù l’idea di questo progetto e la start up collegata all’app social network, che come ripeto sarà online l’estate prossima, chiaramente ci siamo posti degli obiettivi. Non avrei mai mandato on air una radio senza una caratterizzazione forte, non avrei mai deciso di impiegare tempo in un progetto che non mi stimolasse a dovere. Affinché una persona ti ascolti deve esserci un motivo valido, quindi non potevamo essere generalisti e basta. L’idea era quella di creare qualcosa di originale, che coinvolgesse gli ascoltatori e desse loro la possibilità di interagire musicalmente con noi. Diversamente da come succede sugli altri social, invece di postare pensieri o foto, con Miusify si pubblica una canzone, e quindi un mood della propria giornata. L’obiettivo è quello di riuscire a catturare l’attenzione di più persone possibili e avere tanti seguaci di Miusify, con i loro profili e le loro canzoni preferite

Ricapitolando, dove possiamo ascoltare la tua radio online?

Sicuramente sul sito ufficiale, miusify.it. Inoltre è possibile scaricare l’app sugli store per iOS e Android. Poi c’è la possibilità di ascoltarci con Alexa, quindi tramite Skill. Tutte le playlist saranno infine ascoltabili anche sul profilo Spotify di Miusify.

Vuoi avviare un progetto ed hai  bisogno di una consulente per le radio ?

Miusify si è affidata a noi per l’ideazione del suo Pay Off ( Claim) ” Scegli, Condividi, Ascolta”, per il confezionamento sonoro e per l’implementazione della sua struttura tecnica. Affidati anche tu al nostro servizio di Consulenza. Contattaci e richiedici una preventivo gratuito ad hoc per le tue esigenze.

Ad oggi sono decine le emittenti che si sono affidate a noi per accrescere gli ascolti e gli introiti: entra a fare parte anche tu del mondo di Consulenza Radiofonica

Intervista a cura di Elisabetta De Falco per Consulenza Radiofonica – La Professionalità On Air!